CRESCE IL SITTING VOLLEY

Come un bimbo nato da poco che cresce velocemente e diffonde gioia con il suo sorriso, cresce e si afferma in Italia il sitting volley.

Società sportive di alcune regioni, come Marche ed Emilia, lo introducono nelle scuole riscuotendo interesse di studenti e docenti.

Tornei nazionali e internazionali e campionato italiano amplificano il movimento cominciando a interessare anche stampa e TV.

Abbiamo provato a cercare se nel mondo il sitting volley sia praticato a livello di cral aziendali, per ora senza risultato.

Ecco allora che si impone come primo assoluto il torneo interaziendale svoltosi al Palaleoni di Collecchio sabato 11 maggio.

“Siamo stati noi, ha dichiarato Fulvio Sbuttoni, dirigente di Credem, a volere l’evento, per metterci in campo contro i dipendenti del Cedacri, attirati dalla forza magnetica di una campionessa che non molla, come Michela Magnani.”

Due grandi aziende che, come ha sottolineato Simone Valentini, vicepresidente dell’AISM di Parma, “hanno saputo coniugare sport, amicizia e sostegno alla ricerca per debellare questa malattia.”

Abbiamo visto Michela prodigarsi come giocatrice e organizzatrice: più che le sue parole di apertura del torneo ha colpito gli spettatori la sua vitalità contagiosa, documentata con foto e video.

Author: Gioco

Share This Post On